• marino musilli odontoiatra

  • Area Odontoiatri

    biomeccanica e tecniche ortodontiche

Gentile Collega,

questa sezione è riservata a chi ha effettuato un qualsiasi Corso col Dr. Musilli. Questa limitazione serve sia a fornire ampio spazio e pieno supporto a chi ha seguito dei Corsi, sia a ridurre e semplificare le comunicazioni, grazie ad una base culturale condivisa.

Gentile Collega, se vuoi accedere alla versione completa effettua la

REGISTRAZIONE GRATUITA

22
Ottobre
2014

Controllo della Verticalità

richiesto dalla Dott.ssa Anna Mancini | a cura di Marino Musilli

Controllo della Verticalità

Caro Marino,

ti vorrei chiedere un consiglio per questo caso.

la paziente è stata sottoposta a terapia ortodontica diciamo intercettiva qualche anno fa (riferisce di aver portato una placca di espansione).

Visti il profilo e la cefalometria non vorrei sottovalutare il caso e peggiorare il morso aperto, vorrei fare espansione con la barra palatina aggiungendo una attivazione di torque radicolo vestibolare.

Secondo te riesco a mantenere il controllo della verticalità?

Grazie,

Anna

La soluzione al caso è possibile visionarla qui:

RISPOSTA

Ciao Anna,

condivido le tue perplessità, perché ci sono tutti i presupposti per l'apertura lieve/moderata del morso.

Va bene la leggera espansione combinata con torque RV su entrambi i molari (geometria di classe VI di Burstone).

Lo spazio per i canini lo creerei con un po' di avanzamento del gruppo frontale superiore (UA sup in avanzamento con leggero torque RV, per evitare un eccessivo sventagliamento. Attenzione che il torque RV sugli incisivi dà intrusione dei frontali. Un ulteriore riduzione della loro proclinazione la potrai effettuare come indicato in seguito).

Non inserire i canini superiori in nessun sezionale di livellamento (intruderesti i premolari aggravando la tendenza al morso aperto laterale). La loro eruzione, se troppo lenta, la puoi stimolare con elastici verticali tra canini, non ingaggiati da alcun filo, ed arco continuo inferiore (così hai come effetto collaterale la tendenza all'estrusione anteriore inferiore che migliora il morso profondo senza incrementare il sorriso gengivale).

I canini, per effetto degli elastici verticali manterranno lal radice vestibolare. Quando arriverai ad un arco continuo superiore di rifinitura, il torque RP sui canini avrà come effetto collaterale un torque RV sugli incisivi (gradito) e lo stesso torque RV sui premolari, che puoi neutralizzare o non, a seconda dell'esigenza con una barra transpalatale.

 

Spero di non essere stato troppo sintetico.

Se ti interessa, esiste anche un'altra opzione con miniviti posteriori.

Un abbraccio

Marino

 

 

RINGRAZIAMENTI

Sei stato chiarissimo. Se hai tempo mi interessa la soluzione con miniviti, in vista del tuo corso.

Ancora grazie

Anna


 

0.0/5 di voti (0 voti)

Commenti (0)

Lascia un commento

Please login to leave a comment.

UA-56087452-1